This artist is participating in the edition Roma.

This artist is participating in the edition Berlin.

This artist is participating in the edition Barcelona.


His work is liked by:
De GennaroSilvia, BEATRICECATIA,


Sconosciuta Conoscenza
Intimisto
Non Luoghi

Fabio Adani

Lives and works at

Born 29/06/1974

Curriculum

www.fabioadani.com PRINCIPALI MOSTRE PERSONALI - MAIN SOLO EXHIBITIONS 2012 - “Bilder der Unendlichkeit - Gecko Galerie, Solingen (D) - a cura di K. Gehrmann e H. Müller; “Gradi di transizione” - Galleria OpenArt, Milano - a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei; “Quintessenze...” - Mirogallery - Bologna - cura di spazioMiro e CaseAperte; 2008 “Verso, Sospeso” - D Gallery, Torino - a cura di Delia Gianti, testo critico di Massimo Sgroi; 2005 - “Intimi Sguardi” - Galleria RadiumArtis, Reggio Emilia, a cura di Francesca Baboni; PRINCIPALI MOSTRE COLLETTIVE - MAIN GROUP EXHIBITIONS 2014 “Operation Smile” - Palazzo Cusani, Milano - a cura di Associazione Haziel e Galleria Open Art, Milano; "Combat Prize 2014” - Museo Civico Fattori, Livorno - opera finalista e pubblicata - curatori vari; "Rezarte Premio Tricolore” - Reggio Emilia, Sapzio Km129 e Galleria Rezarte - a cura di Galleria Rezarte e Curatori vari; altre sedi, other locations: Galerie Rosemarie Bassi, Remagen (D); Galleria Invisible, Marseille (F); “Breaking seals” - sede Univela, centro Federazione Italiana Vela, Campione del Garda (BS) - a cura di F. Baboni e S.Taddei; 2013 "Ordine al Caos" - Galleria ZeroUno - Barletta - a cura di Anna Soricaro - patrocinio Fondazione De Nittis; - "Dove sono le montagne?Where are the mountains?" - Galleria Mini Civica - Moena (TN) - a cura di Mauro Defrancesco; “30x30 flussi contemporanei” - A3 artecontemporanea - Salerno - a cura di M.G. Grasso; “Biennale internazionale arte contemporanea di Brescia” - sedi varie - a cura di Silvia Landi; “VelArte - G(u)arda che arte” - sede Univela, centro Federazione Italiana Vela , Campione del Garda (BS) - a cura di F. Baboni e S.Taddei; 2012 “Nel silenzio con rumore” - Barletta - Associazione Culturale 01 e Fondazione De Nittis - a cura di Anna Soricaro; “Collettiva di galleria” - Ufofabrik gallery - Moena (TN) - a cura di Mauro Defrancesco; “ArtQuake” - Chiostri di San Domenico - Reggio Emilia - a cura di Alberto Agazzani; “Labili Confini” - Galleria OpenArt, Milano - a cura di Antonella Trapanese; - “Premio Internazionale Arte Laguna 11.12” - Nappe dell’Arsenale, Venezia, a cura di Premio Internazionale Arte Laguna; - “The Body-Il Corpo” - Galleria WebArt, Villa Quaglia - Treviso - a cura di Mara Campaner; 2011 - "Wannabee Prize", International Art Contest - Wannabee Gallery - Milano - a cura di Silvia Pettinicchio; - "Drawing Connections" - Siena Art Institute - Siena - a cura di Siena Art Institute; - "Premio Marina di Ravenna" - Galleria Civica Faro Arte - Marina di Ravenna - a cura di CAPIT; - "Canned Oxygen" - Icosahedron Gallery - New York - a cura di Robert M. Berry; 2010 - "Pittura 2010, il piccolo formato" - Galleria Libra - Catania - a cura di Salvo Torrisi e Alberto Agazzani; - "Mare Nostrum" - Palazzo Stella - Genova - a cura di Associazione Culturale Satura; - “Art in Mind" - The Brick Lane Gallery - London - "The (un)real life" - spazio Cargo20 - Verona - a cura di Associazione Culturale A2; - "Combat Prize" - Bottini dell'Olio - Livorno - curatori vari; 2009 - “Altre Contemplazioni” - Galleria Libra - Catania - a cura di Salvo Torrisi e Alberto Agazzani; - “Una finestra sul mondo” - Galleria Dietro le Quinte / Museo Diocesano - Catania - a cura di Alberto Agazzani; - “Segni 20x20” - Spazio dei Battuti Bianchi - Carrù (CN) - a cura di Alessandro Abrate e Delia Gianti; 2008 - “La luna e il falò” - Galleria Radium Artis - Pietrasanta (LU) - a cura di Angela Lazzaretti; - “Greatest Hits” - Galleria Canalgrande 18, Modena - a cura di Giuliano Garagnani; PRINCIPALI RICONOSCIMENTI RECENTI - MAIN RECENT AWARDS 2013 "Rezarte Premio Tricolore” - Reggio Emilia - a cura di Galleria Rezarte e Curatori vari - Premio Internazionale, opera finalista; 2012 Premio Internazionale Arte Laguna 2012; Nappe dell’Arsenale, Venezia - opera finalista e pubblicata; 2011 - Wannabee Prize, international contest, Milano; menzione speciale: 1° premio sezione pittura; - Premio Marina di Ravenna, Marina di Ravenna: opera finalista e pubblicata; - Con-Corso Buenos Aires, Galleria Open Art, Milano: opera finalista; PRINCIPALI PUBBLICAZIONI RECENTI - MAIN RECENT PUBLICATIONS - ORIZZONTI ERRANTI - WANDERING HORIZONS (Art Book) "Black & White" - Experiences srl editor - 2014 - pages 60 - 22x22 cm; - “il Disegno” collana “i Dizionari dell’Arte” - a cura di Marco Bussagli - Electa Mondadori, Milano - 2011

Statement

Fabio Adani attua una ricerca che tende verso la rarefazione quasi completa dell’immagine, una pittura silenziosa e mistica, votata all’impalpabilità ed alla trasparenza, e costruita su ineffabili tocchi, per rappresentare l’idea, il concetto, prima che la sua concretizzazione. Adani trasfigura la realtà attraverso un uso calibrato della luce, che pare fuoriuscire dalle opere stesse, come emanazione diretta diretta del quadro, e una diluizione materica che aggiunge un senso di ineffabilità. Sceglie gli ambienti silenziosi, caratterizzati da apparizioni improvvise e appena accennate, per favorire una ricognizione esaustiva delle possibilità che l’acquerello offre dal punto di vista tecnico e non solo, dato che la sua ricerca va ben oltre la mera tecnica avvalendosi di un implicito sostrato spirituale. Tracce di presenze non meglio definite, forse un passaggio, sedie vuote, altri elementi evocativi, accenni di presenze umane, ad indicare un clima denso di sospensione e d’attesa, elementi che appaiono come punti di contatto tra mondo esterno e il mondo delle idee, trasfigurato ed onirico, un universo incorporeo e metafisico che costruisce con pochi tocchi fluidi, impalpabili, medium tra l’opera e lo spettatore che viene inglobato all’interno dell’opera alla ricerca di un dialogo possibile. Fabio Adani carry-out an inquiry which goes nearby an almost complete disappearing of the image, a silent and misthyc painting, impalpaple and transparent, built on light and ineffables signs, to represent the idea, the concept more than his concretness. Adani transfigure reality through a calibrete use of the light, that seems shine out from the picture, like a direct emanation, and a material diluition that adds more sense of ineffability. The author choose silent places, characterized by unexpected apparitions, to provocate an emersion of a spiritual substance, and he show the many possibility that the watercolour technic offer, used in a very difficult and unique way; Vague traces of objects, people, maybe a landscape, empty chairs, other evocative shapes, humans presences, to evoke an atmosphere full of suspension and waitness, elements which appears like a connction between the real word and the ideal's word, a transfiguration, an oneiric word, a metaphysic and incorporeal dimension, built by few fading and fluid signs, medium between the picture and the observer, that is accompany into the work, creating an intense and possible dialogue.

Tina Prize - Roma Artists Tina Prize - Berlin Artists Tina Prize - Bercelona Artists